SEO: come scrivere articoli che siano anche user friendly

SEO: come scrivere articoli che siano anche user friendly

Quando sviluppi contenuti per il tuo blog o sito web, ci sono due considerazioni principali da fare: in primo luogo, come creare contenuti di qualità che coinvolgeranno, intratterranno e alla fine genereranno conversioni; e in secondo luogo, come rendere tali contenuti disponibili a un vasto pubblico.

Poiché la maggior parte del traffico web proviene dai motori di ricerca, la creazione di contenuti ottimizzati per la visibilità della ricerca è uno dei modi migliori per far conoscere il tuo nome al mondo.

Mentre il marketing tradizionale può aver considerato queste due preoccupazioni in modo separato, esse fanno sempre più parte di una strategia di contenuto unificata che rende il SEO un fattore molto precoce, producendo contenuti che fondono perfettamente la scrittura con gli strumenti SEO (ne abbiamo parlato anche qui).

Sebbene questi obiettivi – contenuti di qualità e alta visibilità di ricerca – possano sembrare in conflitto tra loro, è fondamentale iniziare a considerarli parte di un unico obiettivo. Sì, i tuoi contenuti dovrebbero essere ben scritti, dinamici e pieni di informazioni preziose per il tuo pubblico, ma non importa se questo languisce in un angolo invisibile del tuo sito web.

Un alto ranking SEO può estrarre i tuoi contenuti dall’oscurità e portarli di fronte a un nuovo pubblico. 

Cosa rende migliore un articolo?

Per rendere un articolo accattivante agli occhi del lettore, esistono delle best practice che vanno messe in pratica:

1. Usa esempi concreti

Niente dà più potere di scrittura di esempi forti e facilmente riconoscibili. Quando scrivi non basarti solo su la teoria ma fai riferimento a casi di studio.

Trova punti di connessione nelle notizie o nella cultura pop per dare al tuo lettore un quadro di riferimento. Queste storie tangibili rimarranno impresse più a lungo rispetto a fatti o numeri.

2. Non nascondere la tua voce

Una delle cose migliori che puoi fare per il tuo marchio è dargli una voce unica. Non aver paura di mostrare un tono divertente, bizzarro, anche un po’ strano. Può essere utile leggere il pezzo ad alta voce per vedere se suona proprio come lo immagini.

Un tono di voce autentico è una delle più grandi risorse che si possa avere. Certo, è necessario rispettare uno standard di professionalità appropriato per il proprio settore. Tuttavia, più il tone of voice  sarà umano, più le persone vorranno interagire con voi – mappando, commentando e infine acquistando il vostro servizio o prodotto.

3. Conosci il tuo pubblico

Il tuo blog non è il tuo diario. Assicurati di scegliere una lingua adatta a chiunque ti stia rivolgendo. Se stai scrivendo per un pubblico più ampio, non utilizzare un linguaggio gergale.

Fai in modo che i paragrafi siano brevi e on-point, e che i temi trattati, anche quelli più difficili, siano facili da comprendere. Per semplificare la comprensione, puoi inserire dei link interni o esterni che aiuteranno a chiarire il tema trattato.

Infine, diventa il tuo critico più feroce: rivedi, rivedi e rivedi di nuovo ciò che hai scritto. Mantieni le idee che trovi irresistibili e taglia tutto il resto.

 

Scrivere in ottica SEO

Se fai tesoro di questi suggerimenti, creare un buon articolo non sarà così complicato. 

Il prossimo passo è analizzare i contenuti. Insieme ai servizi di cross-posting e ai social media, l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca è un modo comprovato per collocare il tuo lavoro davanti a un nuovo pubblico. Ottimizzando i tuoi contenuti, aumenterai sia la visibilità che l’affidabilità del tuo marchio.

 

Per creare dei contenuti SEO-friendly occorre prestare attenzione:

1. Contenuti organici

Incorporare parole chiave SEO altamente visibili e popolari nei tuoi articoli è uno dei modi migliori per aumentare la visibilità.

Avvertenza importante: queste parole chiave devono essere incluse in modo organico. Non devono risaltare in nessun modo agli occhi del lettore.

I lettori, specialmente quelli che trascorrono molto tempo nel mondo digitale, sono capaci di accorgersi se hai appena dato vita a un lavoro pieno di parole che speri faranno aumentare la visibilità del tuo post.

2. Posizionamento delle parole chiave

Assicurati di ottimizzare il posizionamento delle parole chiave nei tuoi articoli SEO inserendoli nei titoli e nei sottotitoli. Crea una gerarchia di parole chiave e utilizza la più importante all’interno del titolo.

Scegli una o due parole chiave, non di più. Generare un numero troppo alto di parole chiave all’interno di un singolo post è un errore comune ma molto grave. Infatti i motori di ricerca penalizzano i post che contengono troppe ripetizioni. 

3. Inserisci delle immagini pertinenti

Includi delle immagini e rinominale con un testo  per far sì che la tua pagina venga visualizzata anche nelle ricerche per immagini. Le immagini inserite all’interno del testo renderanno la lettura più dinamica e scorrevole per il lettore.

Con questi suggerimenti, dovresti essere sulla buona strada per ottenere un ranking SEO più elevato in pochissimo tempo; e, allo stesso tempo, migliorerai la tua reputazione di fornitore di contenuti di qualità.